Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 24 luglio 2017

Pubblicato: 09/07/2017

Annega dodicenne sbarcato 2 mesi fa

San Vito Lo Capo: ragazzo del Gambia si tuffa in mare dopo aver mangiato e ha un malore. Era ospite di un centro di accoglienza

TRAPANI - Un ragazzo di 12 anni, originario del Gambia, è morto annegato nel pomeriggio nelle acque di Cala Calazza di San Vito Lo Capo (Trapani).

Arrivato in Italia un paio di mesi fa con un barcone, era ospite del centro di accoglienza migranti minorenni non accompagnati "Piccoli passi - La porta dei sogni" a Paceco (Tp), una piccola struttura attiva da pochi mesi.

Stamani aveva raggiunto Cala Calazza accompagnato da operatori del centro. Il malore poco dopo l'ingresso in acqua. Inutile la disperata corsa verso l'ospedale Sant'Antonio di Trapani. E' morto durante il tragitto, a bordo di un'ambulanza del 118.

L'ospedale dista più di 25 chilometri dal luogo del decesso. Sarà adesso l'esame autoptico ad accertare la causa della morte. Secondo una prima ipotesi il ragazzo ha avuto una congestione per aver mangiato prima di tuffarsi. E' stata aperta un'inchiesta della magistratura.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.