Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 24 luglio 2017

Controlli in un lido di Aci Castello
Multe e sequestri della polizia

Accertato lo scarico di acque reflue a mare, sigillati gli impianti di cucina, bagni e laboratorio

CATANIA - Ancora controlli sul rispetto delle normative a tutela dell’ambiente e della salute pubblica: questa volta i poliziotti del Commissariato Borgo Ognina, coadiuvati da personale della polizia provinciale, del Corpo Forestale della Regione Sicilia e dell’Asp hanno proceduto ad accertamenti presso un noto stabilimento balneare sito in Aci Castello.

Sul posto è stato accertato che la titolare era in possesso dell’autorizzazione comunale per lo scarico delle acque reflue, solo limitatamente al lido balneare, mentre non aveva alcun titolo che l’autorizzasse allo smaltimento e allo scarico delle acque reflue provenienti dalla zona destinata alla ristorazione, pur presente all’interno dello stabilimento.

Controllati e sequestrati gli impianti di cucina, bagni e laboratorio presenti nell’area d’interesse. Inoltre, all’interno del congelatore nei locali cucina-laboratorio, sono stati rinvenuti alimenti surgelati all’origine, non segnalati come tali nei menù a disposizione degli avventori: per tale ragione, ravvisandosi gli estremi per il reato di frode nell’esercizio del commercio, la titolare è stata denunciata.

Successivamente, è stata accertata la presenza di circa 5 chili di arancini privi di tracciabilità, contenuti in buste non idonee e prive di qualsiasi indicazione ed etichettatura, reato che prevede, oltre la distruzione delll’alimento e anche la multa di euro 1.500. Un'altra sanzione da 1.000 euro per ampliamento non conforme dei locali cucina.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.