Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledì, 22 novembre 2017

Pubblicato: 25/06/2017

Trapani senza sindaco

Ballottaggi. Affluenza troppo bassa nel capoluogo (26,75%): il Comune verrà commissariato. Limoli vince a Floridia, Valenti a Sciacca, Giunta a Termini Imerese

Trapani non ha un sindaco. Al termine di un ballottaggio surreale, l'unico candidato rimasto in corsa, Piero Savona (Pd), non ha raggiunto il 50% degli elettori e almeno il 25% dei suffragi di tutti gli aventi diritto al voto, requisiti necessari per la validità del secondo turno delle amministrative. L'affluenza si è fermata a un misero 26,75% (-32,19% rispetto alla tornata precedente). La città non ha neppure un consiglio comunale: decadono anche i consiglieri eletti al primo turno in quanto non è possibile ripartire i seggi.

Il Comune di Trapani verrà commissariato. Savona era rimasto l'unico in corsa dopo che Girolamo Fazio, primo nella tornata elettorale del 11 giugno, si era ritirato in seguito all'inchiesta che lo ha coinvolto. "A perdere è la città - ha detto Savona - perché col commissario non ci sarà molto da sorridere. Certo, speravo in qualche punto in più, ma superare il quorum era difficilissimo. Tante persone hanno remato contro il ballottaggio, come Beppe Grillo e il senatore Antonio D'Alì che hanno assunto la stessa posizione. Non sono deluso, siamo arrivati al ballottaggio battendo sul campo D'Alì. Se Mimmo Fazio non avesse gettato la spugna avremmo conseguito un ulteriore risultato straordinario. I fatti giudiziari verificatisi nel corso della campagna elettorale hanno gettato nello sconforto i cittadini".

Il commissario, che sarà nominato nei prossimi giorni dalla Regione, guiderà il Comune fino alle prossime elezioni. "A Trapani - annuncia l'assessore agli Enti locali per la Regione Siciliana, Luisa Lantieri - si tornerà a votare nel 2018. La prima tornata utile è quella del 2018 quando si terranno le amministrative in altri comuni. Non è possibile votare in concomitanza alle regionali del prossimo novembre poiché la sessione straordinaria è consentita solo per i comuni sciolti per mafia". 

BARCHITTA VINCE A SCORDIA, ASTUTI A PALAGONIA. Quanto agli altri comuni siciliani, giochi fatti nel Catanese: a Scordia Franco Barchitta (centrodestra) la spunta sulla grillina Maria Contarino (GUARDA IL VIDEO), a Palagonia Salvo Astuti ha la meglio su Valerio Marletta. Il nuovo primo cittadino di Floridia è Giovanni Limoli, Sciacca elegge Francesca Valenti, Niscemi premia Massimiliano Conti, Termini Imerese sceglie Francesco Giunta.

AFFLUENZA AL 42,54%. Nei sette comuni siciliani interessati dal turno di ballottaggio ha votato il 42,54% degli aventi diritto, con una flessione del 20,50% rispetto al primo turno.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.