Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 23 luglio 2017

Via alle riunioni di Cantiere Catania
"Ci sono 2,5 miliardi da gestire"

Primo incontro a Palazzo degli Elefanti. Bianco: "Ci vedremo una volta al mese. E le regole saranno rigorose"

CATANIA - "Questo è il primo incontro sul metodo di lavoro per la realizzazione del 'Cantiere Catania'". Così il sindaco di Catania Enzo Bianco ha esordito aprendo la "Cabina di regia", la cui prima riunione si è tenuta ieri mattina nella Sala Giunta di Palazzo degli Elefanti, 

"Saranno incontri a cadenza mensile - ha continuato il sindaco - per quel che riguarda le normali prassi, una volta ogni due mesi al massimo livello per le questioni importanti o per le verifiche. Da gestire c'è un investimento totale, tra pubblico e privato, di 2 miliardi e 448 milioni di euro".

Un miliardo e 772 milioni di euro così suddivisi: 1 e 362 milioni come "Programmazione finanziaria straordinaria" (Patto per lo sviluppo della citta di Catania 654.000.000, Patto per il Sud 289.000.000, Programma operativo nazionale città metropolitane 2014-2020 92 milioni, Programma operativo complementare Pon metro 2014-2020 25 milioni, Programma operativo regionale Fesr 2014-2020, Agenda regionale 42 milioni, Programma sport e periferie 4 milioni, Programma straordinario interventi periferie 16 milioni, Piano di recupero di corso dei Martiri 240 milioni).

A questi soldi si aggiungono i 410 milioni di investimenti privati e le risorse per la realizzazione della metropolitana: 60 milioni per la tratta Nesima-Monte Po, 90 milioni per quella Stesicoro-Palestro (cantieri già aperti), 124 per Monte Po-Misterbianco e 402 da Palestro-Librino verso l'aeroporto (tratte già finanziate).

A latere ci saranno anche dei tavoli tematici per affrontare specifiche problematiche. "Questa è una Cabina di regia vera e non pletorica, di sostanza e non di apparenza - ha detto Bianco -. Per questo ho chiesto ai Rup (Responsabile unico del procedimento) di essere presenti in maniera da potere avere tutto l'apporto tecnico necessario per illustrare e condividere adeguatamente i progetti, esporre problemi e soluzioni, fissare gli obiettivi. Le regole sono molto rigorose e quindi bisogna lavorare intensamente e bene per elaborare correttamente i progetti da inserire in un cronoprogramma per mandarli in gara dopo i primi 17 riguardanti altrettante scuole della città".

Al termine dell'incontro il sindaco Bianco ha comunicato che si terrà una riunione tecnica nel prossimo mese di luglio, verranno convocati nel contempo due tavoli monotematici (zona industriale e welfare), e un tavolo generale si riunirà a settembre. Nelle altre riunioni, in particolare in quelle dei tavoli tematici, saranno coinvolti altri soggetti interessati e le associazioni. E' anche stata costituita una regia tecnica composta da Francesco Marano e dai due funzionari comunali Gianluca Emmi e Carmelo Coco. Infine, per quel che riguarda un controllo di trasparenza e legalità nei cantieri, si costituirà un apposito gruppo composto da un rappresentante del Comune, uno di Ance e uno dei sindacati.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.