Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 24 luglio 2017

Pubblicato: 22/06/2017

"Vorrei partire dal rapporto col mare"

Orlando si insedia a Palermo: "Ho il vantaggio dell'esperienza. PrioritÓ al recupero della costa e alle periferie"

PALERMO - Leoluca Orlando è stato proclamato ufficialmente eletto, a Palazzo Jung, alla carica di sindaco di Palermo. La proclamazione, con il 46,23% dei voti, è stata fatta dal presidente dell'Ufficio centrale elettorale, Gioacchino Scaduto. Commentando la lettura di alcune formalità per l'ufficializzazione della sua carica, Orlando con una battuta ha scherzato: "So come funziona, è il vantaggio dell'esperienza".

Poi il sindaco ha fatto un selfie con alcuni dipendenti comunali che gli hanno tributato un lungo applauso. Con il giuramento, decade tecnicamente la giunta in carica: "La nuova giunta? Sarà varata la prossima settimana", ha detto Orlando.

E a chi chiede quali saranno i punti caratterizzanti del suo nuovo mandato, risponde: "Adesso ci attende la normalità, portare a compimento quanto realizzato - dice - ma tra le nuove priorità sicuramente il recupero della costa sud e delle periferie. Vorrei partire proprio dal rapporto con il mare. E poi - conclude - credo che Palermo debba avere un centro congressi. Su questo faccio un appello molto forte ai privati".

Orlando con l'annuncio del varo la prossima settimana della giunta smentisce alcune voci circolate su una formazione della giunta comunale rimandata all'esito delle prossime elezioni regionali. Durante la campagna elettorale il "professore" aveva annunciato quattro assessori designati: Antonino Gentile al Bilancio, Gaspare Nicotri al Personale, Jolanda Riolo alle Partecipate e Giuseppe Mattina al Diritto alla casa e ai Beni comuni. A chi chiede conferma se ci saranno o meno politici nella nuova giunta risponde "lo vedremo la prossima settimana, quando sarà varata la nuova giunta".

E sulla nuova composizione trapelano le prime indiscrezioni. Tra gli assessori comunali uscenti che viaggiano verso una riconferma c'è Andrea Cusumano alla cultura, anche in vista di un appuntamento centrale come Manifesta. Per l'ex l'assessore alla mobilità, Giusto Catania, sembra profilarsi, secondo alcune indiscrezioni, la presidenza del Consiglio comunale.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.