Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 27 giugno 2017

Pubblicato: 12/06/2017

L'anticiclone è clemente

Ondata di caldo africano con punte di 40° in Portogallo e Spagna, nel Sud Italia qualche grado in meno

ROMA - Nei prossimi giorni l'alta pressione del bollente anticiclone africano occuperà il Mediterraneo centrale e occidentale, espandendosi per ben 4.000 km, portando così caldo torrido soprattutto su Portogallo e Spagna, dove le temperature toccheranno picchi anche superiori ai 40°.

Il tempo però, affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo, avrà caratteristiche tipicamente estive anche in Italia, dove le giornate saranno in generale belle e soleggiate, con temperature in graduale aumento e già a metà settimana diffusamente intorno ai 30° ma con punte massime che si spingeranno fino ai 35-36°.

La percezione del caldo sulla pelle potrà essere localmente accentuata dal disagio dell'afa, specie in Pianura Padana, nelle zone interne del Centrosud e in Sardegna: qui infatti le temperature percepite potranno avvicinarsi ai 40 gradi anche in città in cui il termometro segnerà valori inferiori; nei grossi centri urbani il disagio del caldo si farà sentire anche nelle ore notturne.

Possibile un parziale peggioramento del tempo al Nordest tra mercoledì e giovedì quando l'infiltrazione di fresche correnti atlantiche potrebbe favorire la formazione di qualche temporale, senza tuttavia guastare del tutto il tempo e attenuare più di tanto il caldo.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.