Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 22 ottobre 2017

Stanziati 5,3 mln per 2.900 militari in più


ROMA - Per assicurare le "esigenze straordinarie di prevenzione e contrasto alla criminalità e al terrorismo" il governo, con un emendamento alla manovra, stanzia 5,3 milioni di euro per incrementare dall'1 al 28 maggio di 2.900 militari il contingente delle forze armate per il G7 di Taormina. In tutto sono così impegnati quasi 10mila militari.

Nel dettaglio, le forze in più saranno impiegate per la vigilanza di siti e obiettivi sensibili di Taormina (1923 unità), per rafforzare i controlli alle frontiere marittime e aeree di Sicilia e Calabria e altre aree ritenute a rischio (432 unità) e per gli assetti militari di difesa dello spazio aereo e navale (545 unità). Le risorse serviranno a coprire tra l'altro straordinari e indennità di missione, oltre alle spese di vitto e alloggio dei militari.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.