Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 19 agosto 2017

Scritte dei tifosi per la famiglia Morace: "Siamo con voi"


PALERMO - "Siamo vicini alla famiglia Morace", "Io sto con Morace": cartelloni con scritte di solidarietà all'armatore Ettore Morace, arrestato ieri per corruzione, e alla sua famiglia, proprietaria storica della compagnia di navigazione Liberty Lines, sono stati affissi, nella notte, davanti ai cancelli della sede della società e di quella del Trapani calcio.



I Morace sono i patron della squadra. Secondo la Procura di Palermo, attraverso mazzette, assunzioni e regali, Morace avrebbe condizionato la politica regionale e nazionale sui trasporti marittimi ottenendo benefici fiscali e fondi regionali indebiti grazie a compensazioni gonfiate. Nell'indagine, tra gli altri, sono finiti l'ex sottosegretario ai Trasporti Simona Vicari, dimessasi dopo aver ricevuto un avviso di garanzia, il governatore siciliano Rosario Crocetta e il candidato sindaco di Trapani Girolamo Fazio, parlamentare regionale. L'inchiesta è stata condotta dai carabinieri di Trapani e Palermo.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.