Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 22 novembre 2017

Pubblicato: 19/05/2017

TaoFest, prime anticipazioni

Nell'edizione ridotta le master class di Isabella Ragonese e dei registi siciliani Piazza e Grassadonia

TAORMINA - Avviata la macchina organizzativa di Taormina FilmFest che si svolgerà dal 6 al 9 luglio prossimo, in una 63esima edizione ridotta dopo la gara d'appalto conclusa con l'esclusione di Videobank, l'azienda catanese che aveva ottenuto la gestione ma è stata fermata dal Tar.

Annunciate già due master Class: il 7 luglio al Palazzo dei Congressi (Sala A) quella di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, registi di Sicilian Ghost Story, che ha inaugurato la Semaine de la Critique del Festival di Cannes. L'incontro sarà preceduto dalla proiezione del film "La morte corre sul fiume" diretto da Charles Laughton (1955), film drammatico che ha ispirato i due registi siciliani.

Il 9 luglio sempre al Palazzo dei Congressi la master class dedicata all'attrice Isabella Ragonese. Nelle giornate del festival saranno proiettati quattro film che la vedono protagonista.

Il Taormina FilmFest 2017 dedicherà inoltre al cinema un’intera notte bianca l’8 luglio con proiezioni, concerti e presentazioni di libri e cineasti famosi in angoli suggestivi di Taormina, con la IX Sinfonia di Beethoven eseguita al Teatro Antico dall’Orchestra e Coro del Massimo Bellini di Palermo, diretti per l’occasione da uno dei più grandi direttori d’orchestra del mondo, Zubin Mehta, le proiezioni di Arancia meccanica di Stanley Kubrik (1971) e Lezione 21 di Alessandro Baricco.

L’edizione numero 63 è organizzata direttamente da Taormina Arte Cinema con un gruppo di lavoro coordinato da Ninni Panzera e composto da Sino Caracappa, in rappresentanza del coordinamento dei Festival siciliani, e Paolo Signorelli, presidente regionale dell'Anec (Associazione nazionale esercenti cinematografici). Il comitato organizzatore è proprio in questi giorni a Cannes per selezionare e scegliere i film in concorso e fuori concorso. 




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.