Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedý, 23 maggio 2017

Pubblicato: 15/05/2017

Passaporto falso, fermato pakistano

Controlli per il G7. L'arresto all'aeroporto di Catania, il giovane arrivava da Barcellona

CATANIA - Nell'ambito dei controlli per il G7 di Taormina in programma il 26 e 27 maggio sono state attuate le procedure per il ripristino dei controlli alle frontiere interne, con la sospensione dei trattati di Schengen dal 10 al 30 maggio. Questo ha portato la polizia di frontiera di Catania all'arresto di un pachistano di 25 anni, Muhammad Shahbaz, arrivato all'aeroporto internazionale Vincenzo Bellini con un volo proveniente da Barcellona, in possesso di un passaporto contraffatto.

Personale della squadra frontiera aerea della polizia ha anche denunciato un maliano, arrivato da Malta, perché aveva un permesso di soggiorno rilasciato dalla questura di Crotone verosimilmente contraffatto.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.