Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 27 giugno 2017

Seggi elettorali senza tende
il M5s siciliano preme per il ddl

Voto trasparente, Cancelleri sollecita l'Ars: "E' una norma di appena un articolo e non comporta alcuna spesa"

PALERMO - Il deputato regionale Giancarlo Cancelleri (M5s) ha scritto oggi al presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone, e a quello della commissione Affari istituzionali di palazzo dei Normanni, Salvatore Cascio, per cercare di dare una brusca accelerata al disegno di legge sui seggi elettorali senza tende, che sonnecchia da oltre due anni e mezzo al parlamento regionale.

"Ancora non è stato nemmeno assegnato alla commissione di competenza - afferma Cancelleri, che è il primo firmatario del ddl -. E' una norma di appena un articolo e che non comporta alcuna spesa. Per approvarla basterebbe solo che ce ne fosse la volontà politica. Per le amministrative i tempi sono strettissimi, però è il caso di tentare. Al limite sarebbe una norma che ci ritroveremmo per la regionali".

Per cercare di accelerare i tempi il M5s ha anche predisposto una emendamento al collegato alla Finanziaria che sbarcherà presto in aula. Il disegno di legge di Cancelleri mira a ridurre drasticamente il pericolo di voto di scambio. "L'esigenza di garantire un voto il più trasparente e sicuro possibile, già dalla prossima tornata elettorale - afferma Cancelleri - è ormai improcrastinabile. La pratica di fotografare la scheda in cabina elettorale per offrire la prova di aver rispettato gli accordi a chi commissiona i voti è ormai diffusissima. Basterebbe pochissimo per stopparla: togliere le tendine dalla cabine. La riservatezza e la segretezza del voto non ne risentirebbero minimamente".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.