Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedý, 23 maggio 2017

Pubblicato: 25/04/2017

Preso "Nino", imprenditore della droga

Reggio Emilia: disoccupato siciliano spacciava cocaina a ritmi infernali, i carabinieri lo beccano

SCANDIANO (REGGIO EMILIA) - Risultava essere disoccupato in realtà - a suo modo - poteva essere definito come una sorta di imprenditore nel ramo degli stupefacenti, cocaina in particolare, con centinaia di cessioni di droga, in un biennio, scoperte dalle indagini dei carabinieri di Scandiano, nel Reggiano.

Protagonista della vicenda un 58enne siciliano residente a Reggio Emilia, fermato dai militari e posto agli arresti domiciliari con l'accusa di spaccio di stupefacenti aggravato dalla continuazione del reato.

L'uomo, conosciuto come 'Nino' dai clienti, si muoveva attraverso contatti telefonici e successivi appuntamenti nell'area del distretto ceramico reggiano. Avviate le indagini alla fine dello scorso novembre, i carabinieri sono risaliti all'utenza utilizzata dal 58enne e poi ai clienti che, sentiti, hanno dichiarato di aver comprato in diverse occasioni stupefacenti dall'uomo conosciuto come 'Nino', poi riconosciuto in una seduta di individuazione fotografica.

L'attività investigativa ha permesso di ricostruire centinaia di cessioni di stupefacenti fatte nell'ultimo biennio per una attività stimata in svariate migliaia di euro.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.