Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 23 luglio 2017

"Forza Italia vuole tornare al governo"

Il partito presenta i coordinamenti delle municipalità di Catania. Micciché: "I siciliani sono stufi di Crocetta e Bianco"

CATANIA - Forza Italia conferma e rilancia il suo radicamento nella città di Catania con la presentazione oggi in conferenza stampa, alla presenza dell’on. Pippo Arcidiacono, coordinatore comunale FI, dell’on. Salvo Pogliese, coordinatore provinciale di FI ed europarlamentare, e dell’on. Gianfranco Miccichè, coordinatore regionale di FI, del coordinamento delle sei Municipalità di Catania. “

Il coordinamento delle Municipalità – ha dichiarato l’on. Pippo Arcidiacono - nasce oggi per rinvigorire la presenza di Forza Italia nei quartieri della città di Catania. Siamo, infatti, convinti che dai quartieri, dalla stretta vicinanza con i cittadini, debba partire la conquista di Catania da parte del centrodestra per strappare la città a un centrosinistra che l’ha ridotta in ginocchio e privata della sua identità”.

“Il radicamento nel territorio è per noi fondamentale – ha sottolineato l’on. Salvo Pogliese – vogliamo fortemente rappresentare tutte le categorie produttive, le varie aree della nostra città, e caratterizzarci fortemente con una presenza giovanile qualificata. Abbiamo dato vita a un partito compatto, unito, coeso, che è pronto a tornare a governare il nostro territorio, a cominciare dai Comuni al voto il prossimo 11 giugno dove Forza Italia sarà presente con il proprio simbolo e proprie liste nei cinque Comuni in cui si voterà con il sistema proporzionale".

"Dai quartieri fino alla Regione – ha ribadito l’on. Gianfranco Miccichè - Forza Italia è pronta per tornare al governo e strapparlo alle mortifere mani del centrosinistra. I siciliani sono stufi del malgoverno di Crocetta, Bianco e compagni di partito, e sono certo che preferiranno il centrodestra, unito e coeso, alla politica di protesta e urlata dei pentastellati”.

Alla conferenza stampa erano inoltre presenti Luca Sangiorgio, vicecoordinatore comunale di FI, l’avv. Dario Daidone e l’on. Angelo Moschetto, vicecoordinatori provinciali di FI, l’on. Basilio Catanoso, deputato nazionale, l’on. Marco Falcone, capogruppo di FI all’Ars, l’on. Alfio Papale, deputato regionale di FI, Dario Moscato, coordinatore regionale di FI giovani, dirigenti e militanti di Forza Italia.

Ecco l’elenco completo dei coordinamenti delle Municipalità di Catania:

 

PRIMA CIRCOSCRIZIONE: Centro storico

 

Filippo Pellegrino                            Responsabile

Teresa Arcoria

Andrea Conti

Biagio Mertoli

Demetrio Nicolò

Luigi Platania

Debora Rapisarda

Angelo Spampinato

SECONDA CIRCOSCRIZIONE: Picanello - Ognina - Barriera – Canalicchio

 

Marco Emmanuele                        Responsabile

Maurizio Cristaldi

Enzo Intraguglielmo

Caterina Massimino

Carlo Nicotra

Emanuele Nicotra

 

 

TERZA CIRCOSCRIZIONE: Borgo Sanzio

 

Mario Gulino                                    Responsabile

Fabio Currò

Moreno Perez

Filippo Pironti

 

 

QUARTA CIRCOSCRIZIONE: San Giovanni Galermo – Trappeto – Cibali

 

Cesare Marzullo                              Responsabile

Erio Buceti

Alessandro Calaciura

Marco Di Vita

Giuseppe Giustolisi

Francesco Nauta

 

 

QUINTA CIRCOSCRIZIONE: Montepo’ – Nesima – San Leone – Rapisardi

 

Agatino Giusti                   Responsabile

Alessandro Caccamo

 

 

SESTA CIRCOSCRIZIONE: San giorgio – Librino – San Giuseppe La Rena –

 Zia Lisa – Villaggio S. Agata

 

Mario Privitera                 Responsabile

Mauro Massari

Linda Pappalardo

Angelo Scuderi

Gioacchino Venturino






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.