Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 27 giugno 2017

Siracusa: traffico di droga, 13 arresti

Sgominati tre gruppi legati al clan Bottaro-Attanasio: acquistavano dal clan etneo Cappello e spacciavano sul territorio. I NOMI

SIRACUSA -  Tredici uomini sono in carcere a Siracusa per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di droga. Sono stati gli uomini della Direzione distrettuale antimafia di Catania, della Squadra mobile e dei carabinieri di Siracusa a eseguire un'ordinanza emessa dalla Procura distrettuale di Catania.

I tredici uomini arrestati apparterrebbero a tre gruppi criminali e l'indagine avrebbe consentito agli investigatori di ricostruire l'attività sul territorio del clan "Bottario-Attanasio".

Secondo gli investigatori gli arrestati avrebbero fatto ricorso anche ad aggressioni fisiche nei confronti di chi non avrebbe rispettato le regole imposte dal gruppo.

La droga veniva acquistata a Catania, da persone appartenenti al clan Cappello o, in alcuni casi, ad Adrano e nel Palermitano. Nel corso dell'indagine sono stati sequestrati sia stupefacenti che armi.

In carcere sono finiti Luigi Cavarra 42 anni, Salvatore Catania, 33 anni, Agostino Urso, 21 anni, Gianfranco Bottaro, 22anni, Daniele Romeo, 28 anni, Francesco Satornino, 63 anni, Lorenzo Vasile, 54 anni, Francesca Cannata, 34 anni, Francesco Calì 54 anni, Andrea Abdoush, 38 anni, Emanuele Scattamagna, 30 anni, Gaetano Urso, 39 anni, Luigi Urso, 37 anni. 






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.