Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 20 settembre 2017

Pubblicato: 19/04/2017

"L'illuminazione? Tocca al Comune"

La societÓ Parcheggio Europa risponde all'amministrazione di Catania: "Se le piazze sono senza luce la responsabilitÓ non Ŕ nostra"

CATANIA - Il Parcheggio Europa risponde al Comune di Catania. E rispedisce al mittente le responsabilità sull’impianto d’illuminazione delle piazze Europa e Sciascia. "In merito all'intenzione dell'amministrazione di rivalersi su di noi per i lavori realizzati dalla Gemmo - dice la società concessionaria del parcheggio - con enorme stupore ci troviamo a dover ribadire per l’ennesima volta che la manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree è a carico esclusivo del Comune stesso, con la sola eccezione della manutenzione ordinaria del verde".

Questo vale "per ogni altra piazza pubblica, compresa la cura dell’impianto di illuminazione e il ripristino delle parti vandalizzate e danneggiate. Quanto detto è stato riconosciuto anche in occasione della consegna delle aree sovrastanti il parcheggio, quando le parti, per sgomberare il campo da ogni equivoco, misero a verbale che sarebbero sempre rimasti a carico del Comune di Catania gli oneri di pulizia e di illuminazione delle aree in questione".

La società precisa ancora: "Il Comune fa inoltre riferimento a quasi un anno di richieste d’intervento e continui solleciti, che in realtà si riferirebbero a una sola lettera inviataci il 12 aprile dello scorso anno dalla Direzione lavori pubblici e protezione civile del Comune di Catania, a cui peraltro abbiamo prontamente replicato senza mai ricevere alcuna risposta. Circostanza che ci ha indotto a ritenere che il Comune avesse compreso e accolto la nostra posizione".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.