FOTO" /> FOTO"> Pasquetta: 8.500 sbarchi, 13 morti
Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 23 aprile 2017

Pubblicato: 17/04/2017

Pasquetta: 8.500 sbarchi, 13 morti

In Sicilia quasi 3.000 migranti: a Catania arrivano in mille, a Messina quasi 1.300. Salvini: "Piddini e clandestini preparatevi, a casa" FOTO

CATANIA - Il peggioramento, dalla scorsa notte, delle condizioni meteorologiche, con mare molto mosso, ha fermato l'esodo di migranti dalla Libia verso l'Italia, che nel fine settimana era stato particolarmente intenso.

Il mare "piatto" aveva spinto alla traversata migliaia di persone, alcune delle quali non ce l'hanno fatta: da venerdì a ieri sono stati recuperati 13 cadaveri (sette persone sono morte dopo essere finite in acqua perché un gommone si è sgonfiato). Le unità navali impegnate nel Mediterraneo centrale per il soccorso dei migranti hanno tratto in salvo in tre giorni 8.500 persone (duemila venerdì, 4.500 sabato, 2.000 ieri).

Le navi stanno facendo rotta ora verso l'Italia, destinate in porti diversi, mentre al Viminale sono in corso procedure per definire la distribuzione dei migranti. A Catania, stamattina alle 7.30 è arrivata al porto la nave della marina militare tedesca Rhein con a bordo circa 1.100 migranti. E domani al varco 08 del porto etneo ci sarà una conferenza stampa per ricordare il naufragio del 18 aprile 2015.

Altri 451 profughi, soccorsi nelle acque di fronte al Nord Africa in diverse operazioni, sono approdati a Porto Empedocle. Erano a bordo della nave Chimera della marina militare. Nel pomeriggio 1.267 migranti sono sbarcate al molo Marconi di Messina, trasportati dalla nave militare Phanter. Tra loro anche numerosi minori non accompagnati. 

Gli arrivi così numerosi hanno causato l'indignazione del leader del Carroccio Matteo Salvini, che in un post su Facebook commenta: "Sbarchi di Pasquetta. 1.267 a Messina, 1.181 a Catania, 650 a Reggio Calabria, 451 a porto Empedocle. Oltre a un comodo posto in albergo, il governo del Pd si prepara a regalare loro un ricco "reddito di inclusione", la cittadinanza anticipata e magari anche il diritto di voto. la gente è arrabbiata, io più di loro, siamo al limite. piddini e clandestini, preparatevi: barcone e tutti a casa". 

 






(foto di Alfonso Di Stefano)






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.