Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 22 ottobre 2017

Pubblicato: 15/04/2017

Sorpresi a rubare da Leroy Merlin

Palermo. Trecentocinquanta euro di cacciaviti e strumenti da lavoro nascosti in una borsa: gli addetti alla sicurezza li beccano

PALERMO - I carabinieri di Palermo hanno arrestato Michele Trapanese, 36enne, e Rosa Gambino, 23enne, sorpresi dopo aver rubato vari utensili all’interno del megastore "Leroy Merlin" di viale Regione Siciliana.

I due avevano nascosto numerosi cacciaviti e strumenti da lavoro all’interno della borsa della giovane. Bloccati dagli addetti alla sicurezza sono stati poi arrestati dai carabinieri. La refurtiva, dal valore di circa 350 euro, è stata immediatamente restituita all’esercizio commerciale.

Al termine dell’udienza di convalida, il Giudice ha disposto, per Trapanese, già sottoposto all’obbligo di dimora, la misura degli arresti domiciliari, mentre per la Gambino è stato ordinato l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, in attesa del processo. Sono in corso le indagini dei carabinieri per verificare se la merce potesse essere rivenduta a un "mercato parallelo".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.