Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdý, 20 ottobre 2017

Pubblicato: 15/04/2017

Tunisino trovato morto in campagna

Vittoria. Il cadavere di un 47enne con segni di violenza scoperto da due romeni. Pare sia stato ucciso al culmine di una lite

VITTORIA (RAGUSA) - Il corpo di un tunisino di 47 anni è stato trovato da due romeni nelle campagne di Vittoria, in contrada Pozzo Bollente, vicino all'ex discarica comprensoriale. Su tutto il corpo ci sarebbero segni di violenza che fanno pensare che sia stato ucciso.

La vittima era da anni in Italia col permesso di soggiorno e lavorava in un'azienda agricola vittoriese. I carabinieri stanno verificando se l'uomo viveva da solo o con la famiglia. E' probabile che sia stato ucciso al termine di una furibonda lite. Sul posto il medico legale Giuseppe Iuvara. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore di Ragusa, Marco Rota.







Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.