Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 28 maggio 2017

Pubblicato: 13/04/2017

G7: "Gare aperte europee"

Taormina il capo della delegazione italiana: "Siamo pronti". Tutti gli incontri si terranno al San Domenico

TAORMINA (MESSINA) - Per i lavori del G7 a Taormina l'Italia ha usato "gare aperte europee, nulla è stato fatto in deroga e ne siamo usciti: per quanto ci riguarda siamo pronti. Stiamo correndo, ma siamo in tempo per fare bene tutto".

Lo ha ribadito il capo della delegazione italiana, Alessandro Modiano, citando l'esempio della piattaforma informatica che, superato l'ostacolo dell'ultimo ricorso, "sarà operativa tra 7-10 giorni".

Modiano ha confermato che gli incontri principali del G7 si terranno nell'ex convento che ospita l'albergo del San Domenico. Le delegazioni saranno una ventina. Tra le iniziative a latere previsto, la sera del 26 maggio, "un concerto della Filarmonica della Scala di Milano". 

Sul tema della bellezza dell'isola si è intrattenuto il presidente della Regione Crocetta a margine di un incontro nel municipio della Perla dello Ionio.

 "La Sicilia, anche se non si fa nulla, è già una bellezza: è talmente folgorante e impetuosa, trascinante che anche a non fare nulla sarà una vetrina mondiale comunque. Noi dobbiamo cercare di veicolare bene il messaggio". 

"Durante il G7 a Taormina - ha aggiunto - esporremo la nostra 'Gioconda': 'Il ritratto di ignoto marinaio' di Antonello da Messina, che sarà esposto qui con altre due sue opere".

E' un dipinto a olio su tavola realizzato tra il 1465 e il1476 custodito nel museo Mandralisca di Cefalù, nel Palermitano. Sul suo 'sorriso enigmatico' ha scritto un libro Vincenzo Consolo, edito da Einaudi, usciti nel 1976.

"Anche Vittorio Sgarbi - ha aggiunto il governatore - condivide questa valutazione: è la nostra 'Gioconda' e dobbiamo valorizzarla. Se lo avessero preso i francesi e esposto a Parigi adesso si parlerebbe di quest'opera di Antonello da Messina in tutto il mondo".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.