Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 23 aprile 2017

Jovanotti: "Crocetta prende in giro i disabili"


"Durante l'edicola di Fiorello sono passato dallo speakerscorner per contribuire a dare voce ai cittadini siciliani disabili, presi in giro dal presidente Crocetta in un tragico gioco a nascondino veramente vergognoso. Queste persone da mesi attendono una risposta. La loro qualità di vita, spesso la loro stessa sopravvivenza, dipende dall'assistenza che la Costituzione gli garantisce come diritto e non come gesto di carità". A scriverlo in un lungo post su Facebook è Lorenzo Jovanotti, che ne ha parlato anche nella puntata di questa mattina dello show di Fiorello (in onda stasera).

La vicenda dei disabili siciliani era già stata presa a cuore da Pif che aveva avuto un duro faccia a faccia con il governatore della Sicilia all'inizio di marzo. "Il responsabile di questa situazione in Sicilia - sottolinea Jovanotti - è il presidente Crocetta (è lui che sceglie i suoi collaboratori eventuali), lui che ha una splendida capacità retorica e dialettica ma di fatto in questo caso specifico (e ripeto 'specifico' perché non voglio assolutamente generalizzare) sta prendendo in giro la parte più debole dei suoi concittadini, le persone con gravi disabilità, non so se ci rendiamo conto".

"La cosa peggiore che le istituzioni della Repubblica possono fare nei confronti di un cittadino - aggiunge il cantante - è escluderlo, costringerlo a sentirsi un peso, un problema e non una persona. E' una cosa gravissima, scoraggiante e pericolosa perché in questi termini diventa una forma di omicidio".

"La sanità e le politiche sociali in Italia - continua Jovanotti - sono gestite a livello regionale e questo comporta spesso una disparità di trattamento a seconda del luogo di residenza. E' semplicemente assurdo, e la colpa non è della latitudine ma solo ed esclusivamente delle persone incaricate democraticamente di rappresentare i propri cittadini".

Nel pomeriggio Crocetta ha fatto il punto sulle sue mosse dell'ultimo mese e mezzo: "Per il 2017 sono stati già stanziati, e sono operativi, 36 milioni di fondi regionali destinati ai soggetti con disabilità gravissima. Tale fondo è in corso di erogazione, man mano che le Asp completano l'accertamento della disabilità nelle varie province. Sono già infatti stati emessi i decreti di finanziamento, a favore dei soggetti con disabilità gravissima, identificati dalle Asp di Caltanissetta (141) ed Agrigento (185)".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.