Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 26 giugno 2017

"Assurdo chiudere e affidarci alla detestata Equitalia"


PALERMO - "Siamo contrari alla chiusura di Riscossione Sicilia, per una questione molto semplice: gettarsi nelle braccia mortali della detestata Equitalia e privarsi di una struttura regionale è pura follia. Svendere la nostra potestà statutaria, che il M5s vuole invece potenziare, sembra più figlio di una resa dei conti personale che non una reale esigenza nell'ambito della riscossione e dell'accertamento dei debiti a vantaggio dei siciliani".

Così i membri del M5s in commissione Bilancio all'Ars, Giancarlo Cancelleri e Sergio Tancredi, che in commissione hanno votato contro la norma che rischia di licenziare la struttura. "Sarebbe inoltre estremamente stupido - proseguono i deputati - liquidare una società che ha un contenzioso civile con Monte Paschi che potrebbe portare 65 milioni di euro nelle sue casse, contenzioso a cui vanno sommati almeno altri 45 milioni di euro derivanti dall'aggio delle rottamazioni, che nell'Isola valgono circa 1 miliardo di euro".

"Insomma - aggiungono -, non c'è bisogno né di liquidare la società né di ricapitalizzarla, Riscossione va ristrutturata con un serio piano industriale che questa amministrazione regionale non è capace di fare. Il M5s, se andrà al governo di questa regione, ha intenzione di mantenere la struttura di Riscossione regionale, modificandone sia la gestione sia la struttura organizzativa, per renderla uno strumento che sia al servizio dei cittadini siciliani e dei suoi bisogni. Insomma, tutto il contrario di quella mostruosa e disumana macchina, nella quale i partiti ci vogliono catapultare, che risponde al nome di Equitalia".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.