Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 18 agosto 2017

Pubblicato: 08/04/2017

Salvataggio sull'Etna con sorpresa

La polizia soccorre un tedesco in difficoltà e scopre un fucile nascosto in una caverna

CATANIA - Giornata intensa sull'Etna per gli agenti del Servizio di sicurezza e soccorso in montagna dell’Upgsp che in poche ore hanno soccorso un escursionista tedesco in difficoltà e trovato armi nascoste in una caverna.



Il salvataggio è avvenuto a quota 2.800 metri. I poliziotti, affiancati dalle guide alpine, hanno raggiunto un uomo che era caduto e si era fratturato una caviglia. Gli agenti sono riusciti a trasportarlo fino alla stazione d’arrivo della Funivia dell’Etna, da dove è stato poi trasferito all’ospedale Cannizzaro.





Gli stessi poliziotti a Nicolosi, in contrada Ragala, hanno notato un’area nascosta dove lo strato di terra superficiale appariva recentemente smosso. Controllando la zona hanno trovato un fucile a canne mozze e svariate cartucce di vario calibro che erano stati sotterrati.








Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.