Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdý, 20 ottobre 2017

Pubblicato: 28/03/2017

"Assegni per 2.140 disabili gravi"

Crocetta incontra i manager delle Asp siciliane: pronto un decreto che prevede due fasce di gravitÓ

PALERMO - Sono 2.140 i disabili gravi in Sicilia secondo il calcolo della Regione. Dopo l'incontro con tutti i manager delle Asp per discutere la bozza di decreto che mercoledì prossimo andrà in commissione salute all'Ars, il governo è intenzionato a erogare un assegno immediato per i primi tre mesi che tenga conto di due fasce di gravità: la prima dovrebbe ricevere 1.800 euro al mese, la seconda 1.000.

Il modello è quello della regione Toscana. L'importo sarà dunque più alto rispetto a quello stabilito dalla legge. Le due quote potranno subire modifiche al rialzo o al ribasso a partire da luglio prossimo, sulla base del piano individuale di cura e assistenza che dovrà tenere conto del livello complessivo di vita della persona con disabilità e delle condizioni socio-economiche, delle ore di assistenza sanitaria domiciliare già goduta e delle ore di assistenza erogate da asp e comuni.

"Intanto - afferma il presidente Rosario Crocetta - siamo già in condizione di dare una risposta in settimana, non demagogica ma vera e reale, che va incontro alle vere esigenze delle persone con disabilità per arrivare progressivamente a un livello molto avanzato di assistenza che - aggiunge - è il nostro obiettivo. Sono già partiti in questi giorni tutti i questionari rivolti alle persone con disabilità gravissima, che dovranno specificare se preferiscono avere un'assistenza integrativa attraverso risorse monetarie oppure con l'attribuzione aggiuntiva di ore".

"L'intervento per i disabili gravissimi, per i quali le risorse sono già stanziate, non esclude interventi per gli altri. Infatti, il governo ha preso l'impegno di impinguare i capitoli del fondo per la disabilità di 100 milioni per il 2017 e 250 milioni per il 2018 e il 2019 - ha detto ancora il governatore -. Il piano verrà discusso quando verrà approvata la legge finanziaria. Per adesso abbiamo 36 milioni e questi eroghiamo. Non c'è nessuna presa in giro, ma una risposta concreta. Mi sembrerebbe assurdo non intervenire sulla disabilità gravissima, dato che abbiamo già i soldi per poterlo fare".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.