Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 23 giugno 2017

Pubblicato: 15/03/2017

Etna: colata e boati

Risveglio eruttivo dal nuovo cratere di sud-est, con fontane di lava e cenere

CATANIA - Una nuova fase eruttiva, di tipo stromboliano, si è manifestata ieri sera dal nuovo cratere di sud-est dell'Etna. L'attività ha subìto un'incremento stamattina, generando una colata lavica sommitale.

Il 'braccio' emerge dal versante meridionale dalla bocca eruttiva del nuovo cratere di sud-est, dove sono presenti fontane di lava e boati. I prodotti emessi ricadono in prossimità dell'orlo del cratere e lungo i fianchi del cono.

Questa attività, accompagnata da un incremento dell'attività infrasonica e da un aumento dell'ampiezza del tremore nei condotti magmatici interni del vulcano, è associata a sporadiche emissioni di cenere. Il fenomeno, costantemente monitorato dall'Osservatorio etneo dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, non incide sull'attività dell'aeroporto internazionale di Catania che è pianamente operativo.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.