Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdý, 21 luglio 2017

San Cristoforo, il deposito della droga
era la macchina abbandonata

Catania: spacciava tra via Acquedotto Greco e via Vittorio Emanuele, le dosi erano nascoste dentro un fanale

CATANIA - I carabinieri di Catania hanno arrestato il 51enne Giuseppe Giordano per spaccio di droga e detenzione abusiva di armi e munizioni. Ieri sera i militari l’hanno pazientemente osservato mentre al buio delle stradine di San Cristoforo, esattamente all’angolo tra la via Acquedotto Greco e la via Vittorio Emanuele, accoglieva i suoi clienti in cerca di droga.

Ricevuta la richiesta si allontanava in direzione di via Bettola dove, all’interno di una Fiat 500 abbandonata (precisamente all’interno del fanale anteriore destro), prelevata le dosi.

Dopo averlo bloccato e ammanettato, i militari hanno perquisito l’auto-deposito trovando e sequestrando 82 grammi di marijuana, 30 grammi di cocaina, un revolver "Tamauser" cal. 38, fedele riproduzione dell’originale, varie cartucce e 270 euro in banconote di vario taglio, incassate dalla precedente vendita della droga. In casa di Giordano poi è stata trovata una pistola.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.