Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 28 marzo 2017

Pubblicato: 12/03/2017

Insulti omofobi dalla scolaresca

A Palermo la denuncia di Amnesty international: "Il fondatore di Arcigay offeso per strada da studenti accompagnati da insegnanti"

PALERMO – Gli attivisti siciliani di Amnesty international "si uniscono in un abbraccio solidale nei confronti di Massimo Milani, storico esponente del Palermo Pride, fondatore di Arcigay Palermo negli anni 80 e persona apprezzata da tutta la società civile".

Come racconta Amnesty, "Milani è stato vittima tre giorni fa di beceri insulti a carattere omofobo mentre percorreva una via del capoluogo siciliano: ad aggravare l’episodio, di per sé inaccettabile, è la triste constatazione che gli epiteti sono arrivati da una scolaresca accompagnata da docenti. Gli stessi docenti si sono 'giustificati' derubricando l’accaduto a una bravata e gli insulti a un’innocente abitudine dei ragazzi stessi".

Gli attivisti esprimono "una ferma condanna nei confronti dell’accaduto. La comunità globale dei difensori dei diritti umani è in prima linea per la tutela della dignità del mondo Lgbt e opera attraverso tutti i canali possibili per abbattere le barriere".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.