Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedì, 27 aprile 2017

Arrivano più di 15.000 domande
la Sac ritira il bando per le assunzioni

Valanga di richieste per 150 posti all'aeroporto di Catania, la società azzera il concorso: "Serve un nuovo partner per le selezioni"

CATANIA - La Sac cerca personale e a Catania arrivano 15.243. Così dopo aver lanciato il bando per la selezione di 150 dipendenti da utilizzare con contratto stagionale per i servizi ai varchi di sicurezza e per l’assistenza ai passeggeri a ridotta mobilità nell’aeroporto di Fontanarossa, la società che gestisce lo scalo è stata costretta a ritirarlo, invasa da migliaia di richieste (a fronte del precedente bando al quale avevano partecipato circa 700 candidati).

"Lo straordinario e imprevedibile numero di domande pervenute - dice la Sac - ha determinato il necessario superamento dell’accordo contrattuale con la società, originariamente individuata, per la selezione del personale attraverso i test di valutazione. Inoltre, considerato che il corrispettivo convenuto sarebbe ingiustificatamente lievitato a causa del non previsto numero di domande di partecipazione, le parti, consensualmente, sono venute nella determinazione di risolvere anticipatamente l’accordo e ciò all’espresso fine di individuare, tramite regolare procedura pubblica, un nuovo soggetto che sarà chiamato a offrire un corrispettivo adeguato e funzionale al numero di domande pervenute".

La società "intende rassicurare tutti i candidati che accelererà il più possibile i tempi di selezione del nuovo soggetto che sarà chiamato alla valutazione degli oltre 15 mila partecipanti alla selezione. Tutto ciò all’espresso fine di assicurare, nel più breve tempo possibile, sia ai passeggeri che alla Sac l’adeguato standard qualitativo dei servizi aeroportuali".

La società infatti ha un organico del tutto sottodimensionato rispetto al costante trend di crescita dell’aeroporto di Catania, dunque "la creazione di un bacino di addetti da destinare ai servizi di sicurezza e all'assistenza ai passeggeri è una priorità strategica e improcrastinabile".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.