Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 18 novembre 2017

Pubblicato: 10/03/2017

A Librino la luce Ŕ gratis

Catania. Un intero edificio di viale Bummacaro allacciato abusivamente alla rete elettrica: due arresti e 24 denunce

CATANIA - I Carabinieri della Stazione di Librino, coadiuvati dai tecnici dell’Enel, hanno sottoposto a controllo un intero edificio di viale Bummacaro nel quartiere Librino. I primi a cadere nella rete dei militari sono stati due detenuti catanesi agli arresti domiciliari, Gianluca Sanfilippo, 34 anni, e Salvatore Grasso, 49 anni, i quali, illecitamente, avevano collegato i propri contatori alla rete elettrica pubblica. I due, posti in stato di arresto, attenderanno il giudizio per direttissima sempre ai domiciliari.

Nell’ispezionare il locale cantinato, dov’erano collocati i misuratori elettrici al servizio delle singole abitazioni dello stabile, i carabinieri si sono accorti che ben altre 24 famiglie usufruivano gratuitamente dell’energia elettrica sottratta alla pubblica illuminazione. Per gli intestatari dei contratti è scattata la denuncia per furto aggravato. I tecnici dell’ente erogante, dopo alcune ore di lavoro, sono riusciti a ristabilire i contatti originari dei contatori elettrici.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.