Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 27 maggio 2017

Pubblicato: 09/03/2017

Ospedali catanesi, allarme violenza

Un'infermiera aggredita a colpi di passeggino al Cannizzaro e una guardia giurata presa a botte al Garibaldi centro

CATANIA - Un'infermiera è stata aggredita nell'ospedale Cannizzaro di Catania dal padre di una neonata, che è stato poi arrestato dalla polizia di Stato, che pretendeva di entrare con un passeggino nel reparto di ostetricia per portare via la figlia, il giorno delle dimissioni della puerpera.

Una procedura che è vietata dal regolamento del nosocomio. L'uomo, 27 anni, in passato denunciato per rapina, ha colpito l'infermiera con il passeggino procurandole una frattura a un polso e diverse escoriazioni, giudicate guaribili in 30 giorni.

La donna è stata soccorsa da personale dell'ospedale che ha fatto intervenire la polizia. L'uomo è stato bloccato da un agente di polizia in servizio nel pronto soccorso dell'ospedale e portato in Questura.

E' stato quindi dichiarato in arresto e trattenuto in camera di sicurezza in attesa del processo per direttissima che sarà celebrato domani.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.