Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledì, 23 agosto 2017

Pubblicato: 28/02/2017

In ospedale col feto in una busta

Trentenne romena si presenta al pronto soccorso di Canicattì: "Ho abortito"

CANICATTI' (AGRIGENTO) - Una romena di 30 anni stanotte alle 2.30 si è presentata al pronto soccorso dell'ospedale di Canicattì (Agrigento) con un feto alla ventisettesima settimana custodito in una busta di plastica.

La donna ha raccontato di aver abortito in maniera naturale mentre si trovava da sola. Il marito al momento si trova in Romania.

I sanitari hanno avvertito i carabinieri e ricoverato la donna in corsia. Il feto è stato portato presso la sala mortuaria dell'ospedale in attesa delle decisioni dell'autorità giudiziaria.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.