Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 22 ottobre 2017

Pubblicato: 24/02/2017

Storie "Underground"

Il Faccia a Faccia di Antenna Sicilia il giovedý si tinge di un rosa per raccontare personaggi alternativi

CATANIA - Sono storie alternative e modi di vivere la vita fuori dal comune. Punti di vista non ordinari pescati da quel "sotterraneo" che emerge e diventa televisione. Diventa Faccia a Faccia Underground, in onda ogni giovedì sera, alle 20.30 su Antenna Sicilia.

La prima ospite del Faccia a Faccia Underground, a cura di Eva Spampinato, è stata una “alternative model” catanese, Mattia Lombardo, che ha raccontato in tv come abbia fatto del suo corpo un’opera d’arte. A caccia di tatuaggi d’autore, Mattia posa come modella alternativa e gira le più importanti convention di tatoo.

Le chiamano alt-model, modelle alternative, proprio perché si contrappongono allo stile classico delle manchen e alla cultura mainstream (popolare) preferiscono le controculture come il rockabilly, il punk e il gothic. Facendo di tutto ciò un vero e proprio fenomeno d’avanguardia.

“E pensare che fino all’età di 18 anni non avevo neanche un tatuaggio – racconta Mattia – perché mia madre era assolutamente contraria. Il giorno stesso del mio diciottesimo compleanno, mi tatuati tutta la schiena”. In pochi anni Mattia si è trasformata in una “alternative model”, fa servizio fotografici per fotografi o per aziende d’abbigliamento e sta costruendo attorno alla sua figura un nuovo tipo di business legato al modelling. “Le alternative model comprendono una categoria di modelle non convenzionali, per stile e per misure. Io ad esempio non sono né molto alta né molto magra, non potrei sfilare mai in passerella, eppure sono molto ricercata da fotografi e aziende di moda per il mio stile particolare”.

“Tutta questione di personalità e di stile di modelling - spiega ancora Mattia, con una vistosa giarrettiera tatuata sulla coscia sinistra – essere una suicide oggi è uno status simbol, quale ragazza tatuata non vorrebbe essere una Suicide? Ma il sito non accetta tutte, a fronte di mille richieste ne viene selezionata una al giorno a livello internazionale. In Italia è un fenomeno nuovo e ancora la gente non è abituata a vedere una modella tatuata posare come una modella tradizionale. Milano è la città di riferimento, Catania stenta ancora, ma c’è tanta curiosità a riguardo”.

Mattia non passa certo inosservata e ormai è abituata ad avere gli occhi della gente puntati addosso. “Fortunatamente non ho mai avuto problemi – racconta l’alternative model catanese - la gente si avvicina e spesso c’è anche chi mi chiede di fare una foto assieme, in estate poi c’è anche chi mi si appoggia alla gamba, cercando di sfilare una giarrettiera che non si può sfilare”. Mattia ha una camera piena di disegni, fatti personalmente da lei e per far del suo corpo un’opera d’arte gira tutta Italia alla ricerca dei più famosi tatooers. Non badando a spese. “Amo disegnare a mano libera, il mio è uno stile erotico in bianco e nero. Amo anche collezionare tatuaggi d’autore, ma non chiedetemi il significato dei miei tatoo (una tigre, una scarpa col tacco a spillo, un cuore trafitto, una mezza manica japan e tanti altri)”.

Tutta questione di personalità o di egocentrismo?

“Non ho mai sentito di un personaggio che non sia egocentrico. Io ho una personalità egocentrica, di conseguenza tutto gira intorno al mio ego, abbastanza sviluppato. Io ho deciso di essere felice piuttosto che assecondare il volere degli altri”.






Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.