Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 23 luglio 2017

Pubblicato: 17/02/2017

Gualtieri nuovo questore di Catania

Arriva da Potenza, partecip˛ alla cattura di Provenzano. L'attuale capo della polizia etnea Cardona andrÓ a Milano. La scheda all'interno

ROMA - L'attuale questore di Napoli, Guido Marino, è il nuovo questore di Roma. Marino prenderà il posto di Nicolò D'Angelo, nominato prefetto dal Consiglio dei Ministri e destinato alla prefettura di Viterbo. Lo spostamento di Marino a Roma ha innescato una serie di movimenti nelle questure italiane. Al suo posto andrà infatti Antonio De Iesu, fino ad oggi a Milano, dove invece arriva da Catania Marcello Cardona.

In Sicilia, al posto di Cardona, va Giuseppe Gualtieri, attuale questore di Potenza, mentre Antonio Maiorano lascia la questura di Trieste e va a fare il questore a L'Aquila.

Gualtieri ha un lungo curriculum in polizia. Entra in polizia nel 1983, sino al 1986 Giuseppe Gualtieri ha prestato servizio presso la Scuola Allievi Agenti di Vibo Valentia quale dirigente dell’Ufficio Studi, Ricerche e Documentazioni. Dal 1986 al 1989 ha diretto il Nucleo Prevenzione Crimine Calabria, prestando successivamente servizio, quale funzionario addetto, presso il Centro Interprovinciale Criminalpol di Reggio Calabria. Ha diretto per circa quattro anni la Sezione della Squadra Mobile di Reggio Calabria in Gioia Tauro. Dopo un periodo di distacco presso la presidenza del Consiglio dei Ministri, ha retto la Squadra Mobile di Vibo Valentia ed a seguire il Commissariato P.S. di Siderno fino al 2005, anno in cui è stato trasferito alla Questura di Palermo dove ha ricoperto l’incarico di dirigente della Squadra Mobile. Promosso per merito straordinario Dirigente Superiore a seguito della cattura di Bernardo Provenzano.

E' stato poi nominato Questore di Trapani, incarico che ha ricoperto fino al 2010. Dopo aver svolto le funzioni di Capo Servizio Operazioni della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, coordinando le più importanti operazioni interforze di contrasto internazionale al narcotraffico, ha ricoperto l’incarico di Direttore del Servizio Polizia Scientifica presso la Direzione Centrale Anticrimine.

Dal mese di giugno 2013 è stato nominato Questore della provincia di Caserta. Oltre ai brillanti risultati conseguiti nella lotta contro la mafia siciliana, determinante è stato il contributo nell’attività investigativa finalizzata alla repressione, in territorio calabrese prima ed in quello casertano poi, dei fenomeni criminali di stampo mafioso. Ha collaborato inoltre alla stesura di un Manuale di tecniche operative e di controlli di Polizia Amministrativa adottato quale libro di testo da tutte le Scuole della Polizia di Stato. E’ stato insignito della cittadinanza onoraria di Corleone, Catanzaro, Marsala, Mazara del Vallo ed Erice, nonché della Benemerenza Civica della provincia regionale di Palermo. Dal 26 gennaio 2015 ha assunto la reggenza della Questura di Potenza che oggi lascia per Catania.

Marcello Cardona, nato nel 1956, sposato e padre di due figlie, laureato in giurisprudenza, giornalista pubblicista. Entrato in Polizia nel 1981, dopo il corso di formazione, assume l'incarico di dirigente della Squadra Mobile della Questura di Sondrio. Dal 1982 al 1995 opera a Milano negli uffici investigativi della Criminalpol come vice dirigente svolgendo complesse indagini sul crimine organizzato. Nel 1996 è trasferito a Roma, all'Ucigos, dove si occupa di terrorismo internazionale e di gruppi eversivi di estrema destra.

Nel 1999 è promosso Primo Dirigente e viene assegnato all'Ispettorato di Polizia della Camera dei Deputati svolgendo contestualmente la funzione di Funzionario di collegamento presso la Commissione Antimafia. Nel 2002 per un breve periodo svolge la propria attività presso l'Ufficio delle Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio ed alla Divisione Amministrativa del Dipartimento della PS. Assegnato alla Questura di Roma, dirige il Commissariato Aurelio, l'Ufficio immigrazione, il Commissariato Centro "Trevi Campio Marzio" e infine assume l'incarico di Vice questore Vicario. Dal 2009 assume l'incarico di Questore della Provincia di Varese. Dal 12 giugno 2012 è stato Questore della Provincia di Livorno. Dal 26 gennaio 2015 a oggi è stato Questore della Provincia di Catania.






Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.