Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 18 novembre 2017

Pubblicato: 16/02/2017

Attacchi ai server, denunciato hacker

Catania. Ventottenne violava i sistemi informatici sfruttando anche connessioni dell'Università

CATANIA - La Polizia Postale e delle Comunicazioni di Catania, coordinata dalla Procura Distrettuale, ha denunciato un 28enne catanese che si sarebbe reso responsabile di attacchi informatici ai sistemi di alcune imprese e che, per mascherare la sua identità, avrebbe sfruttato anche connessioni dell'Università di Catania.

Il giovane, che ha ammesso di avere compiuto gli attacchi con soli scopi dimostrativi e per mettere alla prova la sicurezza dei sistemi, deve rispondere di accesso abusivo e danneggiamento a sistema informatico.

L'indagine è stata avviata dopo la denuncia di una società catanese produttrice di software che aveva subito un attacco informatico al server che gestisce i suoi dati.

Durante una perquisizione, anche informatica, nell'abitazione del 28enne disposta dalla Procura Distrettuale gli agenti della Polizia Postale hanno sequestrato tutti i dispositivi che sarebbero stati utilizzati per portare a compimento le attività illecite. Sono in corso ulteriori approfondimenti tecnici sul materiale informatico sequestrato.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.