Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedý, 22 agosto 2017

Pubblicato: 15/02/2017

A Partinico case "d'altra" moda

Sequestrati in due appartamenti 3.500 capi di abbigliamento con marchi contraffatti

PARTINICO (PALERMO) - I finanzieri della Compagnia di Partinico (Pa) hanno scoperto due appartamenti nei quali sono stati stoccati circa 3.500 tra capi di abbigliamento e accessori con marchi contraffatti di note aziende italiane e straniere che operano nel settore dell’alta moda.

L’operazione è scattata con il controllo di una persona che è stata vista riporre nella propria auto grosso sacco, al cui interno sono stati trovati molti indumenti con il marchio alterato. Le Fiamme Gialle hanno allora perquisito due case riconducibili al soggetto controllato.

Sembravano due normali abitazioni, invece ospitavano esclusivamente prodotti delle note griffe Hogan, Louis Vuitton, Fendi, Colmar, Peuterey, Moncler, Ralph Lauren, Burberry, Moschino, Versace, Gucci, Harmont And Blaine, 9.2, Belstaff, Adidas, Fred Perry, Liu-Jo, Armani, Nike, Sweet Years, Baci e Abbracci e tante altre ancora.

Sequestrati giubbotti, pantaloni, calzature, camicie, profumi, occhiali, cinture e foulard, la cui vendita avrebbe fruttato all’incirca un ricavo di 280.000 euro. Il responsabile è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Palermo per commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione. Sono ancora in corso accertamenti per individuare i movimenti di denaro derivanti dall’attività illecita.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.