Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 24 febbraio 2017

Pubblicato: 11/02/2017

Fermato il web-adescatore

Un quarantenne siciliano denunciato da una ragazzina di Imola

IMOLA (BOLOGNA) - La polizia postale ha identificato e denunciato un uomo autore di messaggi osceni, che tentava di adescare giovani in età minore on line. Le indagini sono partite da Imola dove una minorenne, aiutata dalle amiche e sostenuta dai genitori, si era rivolta alla polizia municipale per denunciare una persona che l'aveva contattata inviando proposte oscene a sfondo sessuale e foto pornografiche.

La verifica sulla provenienza della chat, dopo il coinvolgimento della Procura di Bologna, ha consentito di individuarne l'autore, un quarantenne siciliano, cui è stato sequestrato un hard disk pieno di materiale pornografico minuziosamente catalogato. L'uomo è stato denunciato per adescamento di minori.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.