Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 24 aprile 2017

Al festival i 30 ragazzi siciliani del coro OltreVoci


SANREMO - Il Festival della canzone italiana è ormai alle porte e per trenta giovani siciliani si prospettano tre giornate ricche di appuntamenti.
Da oggi a giovedì prossimo gli allievi dell'associazione culturale "Musica e... oltre" del maestro Paolo Li Rosi saranno a Sanremo, pronti a vivere una delle esperienze formative più importanti per gli amanti della musica.



Il coro OltreVoci è composto da diciotto giovani della provincia di Catania, sei della provincia di Messina, tre di Siracusa, due di Caltanissetta e uno di Ragusa. 

Si comincia questa sera con il tributo a Claudio Villa e l'esecuzione, assieme a Francesca Alotta, dei brani del celebre artista scomparso il 7 febbraio di trent'anni fa.

Domani, nel pomeriggio, sarà invece la volta del tributo a Pino Daniele. Al Palafiori il coro si esibirà con un medley riarrangiato dal maestro Paolo Li Rosi (Napule è/Quando/Dubbi non ho); sempre nel pomeriggio i ragazzi visiteranno gli studi di RadioItalia, incontrando big, giovani e super Ospiti della 67esima edizione.

Giovedì in mattinata, i giovani allievi siciliani registreranno per lo speciale Rai "Blob Sanremo" in onda ogni sera, nella settimana del festival, alle 20.30 su Raitre. A esibirsi saranno il coro e tre solisti che, nell'occasione, presenteranno i loro inediti: Paolo Spata di Mazzarrone, Amanda Vitale di Maletto e Ottavia Mattia di Grammichele. Nel pomeriggio il coro sarà ancora protagonista, questa volta di un emozionante tributo a Mia Martini, nella doppia location di Casa Sanremo, Villa Ormond e Palafiori.

Sul palco dell'Ariston troveranno, infine, spazio le voci bianche della scuola, ovvero i piccoli allievi di età compresa tra i 4 e gli 11 anni.
La voce preregistrata di venticinque bimbi siciliani sarà infatti inserita nel corso della performance di un ospite a sorpresa.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.