Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 26 marzo 2017

Trasferito il poliziotto siciliano
che ha ucciso il terrorista di Berlino

Luca Scatà cambia sede per precauzione. Misure di sicurezza anche per la famiglia a Canicattini Bagni

MILANO - Il siciliano Luca Scatà e Christian Movio, i due agenti di polizia del commissariato di Sesto San Giovanni (Milano) che lo scorso 23 dicembre fermarono e uccisero l'attentatore di Berlino Anis Amri, sono stati trasferiti in altre località.

La decisione del Viminale è stata presa a scopo precauzionale. Scatà, agente di 29 anni in prova, è originario di Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa. Anche nei confronti dei familiari dell'agente, che vivono in Sicilia, sono scattate dopo l'uccisione del terrorista misure di sicurezza.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.