Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 21 novembre 2017

Pubblicato: 24/01/2017

"San Giovanni Galermo nel degrado"

Catania. Il consigliere comunale Catalano: "Discariche abusive, rapine, cassonetti in fiamme. E' emergenza sociale, il quartiere si sta spopolando"

CATANIA - Intere zone di Catania nel degrado tra sporcizia, incuria, mancanza di sicurezza. E' quello che accade nel quartiere di San Giovanni Galermo, così come denuncia il consigliere comunale Giuseppe Catalano: "Un quartiere completamente in mano ai delinquenti e agli incivili che distruggono, imbrattano, danneggiano e rendono San Giovanni Galermo un luogo invivibile. In qualità di presidente dell'ex V municipalità, prima, e di consigliere comunale, ora, chiedo di portare avanti interventi strutturali e opere necessarie per rendere San Giovanni Galermo più vivibile e sicuro".

"Peccato che finora nessuno ha compreso pienamente l’emergenza sociale che si vive nella parte nord di Catania. San Giovanni Galermo ha un parcheggio scambiatore in pessime condizioni, è invasa dalle discariche abusive, non ha un sistema di caditoie degno di questo nome, i suoi negozi subiscono continuamente furti e rapine, i cassonetti sono dati alle fiamme con la conseguenza che i residenti sono costretti a chiedere l’intervento di polizia e vigili del fuoco".

"Fino a quando si potrà andare avanti con questo andazzo? In questo contesto diventa fondamentale pure far partire le opere primarie necessarie a cambiare il volto del territorio. Che fine ha fatto il 'progetto nord-ovest'? Un piano di intervento finito tristemente nel dimenticatoio con la conseguenza che il quartiere si spopola perché la gente preferisce andare a vivere nei paesi dell’hinterland etneo dove la qualità della vita è di gran lunga migliore".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.