Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 26 marzo 2017

Pubblicato: 12/01/2017

Catania

Hacker bloccano per ore due pagine web dell'universitÓ, scatta la denuncia

CATANIA - Una denuncia alla polizia di Stato sarà presentata dall'università di Catania per l'attività di hacker che hanno oscurato oggi per diverse ore due siti dell'ateneo, Città della scienza e Capitt, facendo apparire la scritta rossa su sfondo nero "Stop killing people in Syria". Ad agire sarebbe stato un gruppo tunisino di 'cyber resistenza', nazionalista e antisionista, che sottolinea però di non essere l'Isis. I tecnici dell'università sono riusciti a rimuovere il messaggio e stanno per redigere una relazione che sarà allegata alla denuncia.