Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 29 aprile 2017

Aule senza riscaldamento, gli studenti protestano


PALERMO - La Rete degli studenti medi di Palermo ha deciso di mettere in atto varie forme di proteste - Plai(d)ay il nome dato alle iniziative - nelle scuole, a causa del disagio vissuto in questi giorni di freddo dagli studenti degli istituti privi di impianti di riscaldamento perché guasti o mai entrati in funzione.

In questi giorni nel capoluogo siciliano, ma anche nel resto dell'Isola, le temperature sono particolarmente rigide, con neve anche a basse quote. Mario Fatta, del coordinamento della Rete degli studenti medi, afferma che le proteste andranno avanti fino a quando non sarà posto rimedio al problema.

"Si avvii un tavolo tecnico con il sindaco Leoluca Orlando, il commissario straordinario della ex Provincia Manlio Munafò e Marco Anello, direttore dell'Ufficio scolastico provinciale - spiega Fatta - visto che ancora una volta non sappiamo, a causa della chiusura dello smantellamento delle Provincie, di chi sia il compito di garantirci questi diritti essenziali".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.