Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedý, 26 settembre 2017

Pubblicato: 07/01/2017

Un nuovo parcheggio al lungomare

Catania. In viale De Gasperi 40 posti auto per compensare quelli persi con la pista ciclabile. Bianco: "Attenzione alle esigenze di commercianti e residenti"

CATANIA - Nasce un nuovo parcheggio su viale Alcide De Gasperi a Catania. E' stato infatti completato l'intervento di riqualificazione di un'area a fondo naturale, che versava in condizioni di degrado, per realizzare circa 38 tra posti per auto e per motocicli.

"Come avevamo promesso - ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco che ha voluto effettuare un sopralluogo per vedere di persona il lavoro completato - abbiamo realizzato i primi quaranta posti auto per compensare quelli non più disponibili dopo la realizzazione della pista ciclabile sul Lungomare. Ciò testimonia la nostra attenzione alle esigenze dei commercianti e dei residenti".

Gli spazi di manovra, in conglomerato bituminoso sono stati inquadrati tramite dei cordoli in cls prefabbricati, mentre le aree a parcheggio sono state realizzate (per avere un buon risparmio economico) sfruttando gli autobloccanti residuati dalla realizzazione dei parcheggi scambiatori posti in vari punti della città.

E’ stato inoltre predisposto un pozzetto di raccolta delle acque meteoriche che permette di evitare accumuli d’acqua piovana in prossimità del parcheggio stesso e che in futuro si potrà collegare con la condotta che nascerà sulla stessa via. I lavori sono stati realizzati in 45 giorni.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.