Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedì, 19 ottobre 2017

Pubblicato: 15/12/2016

Natale al cinema con Frassica&Co

Eva Spampinato / 
Interviste improbabili con i protagonisti di "Natale a Londra, Dio salvi la regina", che esce oggi nelle sale italiane. Nel cast, anche due siciliani, Nino Frassica ed Enrico Guarneri

NAPOLI - Napoli, conferenza stampa di presentazione del film di Natale targato Aurelio e Luigi De Laurentiis, in usicta giovedì 15 dicembre al cinema. Dieci attori da intervistare e un film, "Natale a Londra - Dio salvi la regina", da raccontare. Ma quando alla testa del gruppo trovi il duo comico Lillo & Greg e Nino Frassica, l'attore siciliano amato proprio per la sua comicità surreale, realizzare una intervista "canonica" è praticamente impossibile. Durante il tradizionale incontro con la stampa, infatti, il comico messinese è stato incaricato dal patron Aurelio De Laurentiis di "dirigere" le interviste assieme all'altro siciliano del gruppo, Enrico Guarneri, che nel film veste i panni di un mago abile e anche un pò truffatore. Tutti saranno costretti a raccontare il film, ma inserendo tre elementi di disturbo nella storia. E allora ecco cosa è successo nei salotti dell'Hotel Vesuvio di Napoli.

IL CAST
Lillo e Greg, Paolo Ruffini, Nino Frassica, Eleonora Giovanardi, gli Arteteca, Vincent Riotta, Ninetto Davoli, Uccio De Santis, Enrico Guarneri sono i protagonisti del cinepanettone della Filmauro, per la regia di Volfango De Biasi

LA TRAMA
Londra. Due fratelli pasticcioni alle prese con una bella chef stellata ed il suo toscanissimo sous chef, un piatto sopraffino, un mare di risate e nientedimeno che…la Regina d’Inghilterra! Gli ingredienti ci sono tutti per mettere a segno un colpo sensazionale: rapire i preziosissimi cani della Regina e travolgere Buckingham Palace. Per mettere a segno il colpo verrà ingaggiato anche "u magu", il catanese Enrico Guarneri. Mission Impossible? Of course, God Save the Queen!






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.