Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedì, 23 gennaio 2017

Pubblicato: 15/12/2016

Bilancio Catania, seduta a vuoto

Oggi nuova riunione d'aula a Palazzo degli elefanti, adesso l'amministrazione spinge sui tempi. La denuncia di Cbc: "Il documento che doveva essere approvato entro aprile riporta dati falsi"

CATANIA - La seduta del Consiglio comunale, convocata ieri sera per procedere all’approvazione delle misure correttive al Dup (Documento unico di programmazione) e al bilancio di previsione 2016, è saltata dopo la presentazione di una pregiudiziale del consigliere Pd Niccolò Notarbartolo.

Notabartolo ha stigmatizzato sul carattere di urgenza posto dall'amministrazione perché anche lo stesso commissario regionale ad acta, Carlo Turricciano, ha dato tempo sino all’11 gennaio 2017 per l'approvazione della manovra economica di un anno che sta per chiudersi. Si fa strada l’idea che l’urgenza per l'approvazione del bilancio sarebbe da collegare alla prossima riunione del Cosfel, organismo che verifica i passaggi degli enti locali e che permette anche le assunzioni e la riconferma dei precedenti contratti.

Senza approvazione del Bilancio il Comune a partire dal prossimo anno potrebbe ritrovarsi sprovvisto di figure importanti per il funzionamento della amministrativa. Oggi nuova seduta in prosecuzione e s’annuncia una lunga nottata perché l’Amministrazione spinge per l’approvazione.

"Il documento per legge doveva essere approvato entro aprile - denuncia il movimento Catania bene comune - Consiglieri comunali, commissione bilancio, revisori dei conti hanno denunciato in queste ore la presenza di dati inverosimili, falsi, nella proposta della giunta. Basti pensare che a fronte di 2 milioni di euro ottenuti dalla vendita del patrimonio immobiliare (Palazzo Bernini), nel bilancio compaiono 20,7 milioni di euro di entrate. Stesso imbroglio su Imu e Tarsu. Decine di milioni di euro che l'amministrazione comunale dichiara di avere già incassato o di incassare nei prossimi 15 giorni ma che non esistono. Un gigantesco trucco finanziario".

"Chiediamo al Consiglio Comunale di non votare documenti contabili basati su dati falsi. Si tratta di provvedimenti che non fanno altro che aumentare i debiti della città e che devastano il futuro dell'ente. Chiediamo alla magistratura di intervenire con somma urgenza per verificare gli eventuali reati commessi nella redazione del bilancio".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.