Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedì, 27 febbraio 2017

Pubblicato: 11/12/2016

Gentiloni premier con riserva

Il ministro degli esteri ha ricevuto l'incarico di formare il nuovo governo: "Accetto per responsabilità non per scelta, ci muoveremo nel quadro della maggioranza uscente"

ROMA - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina l'onorevole Paolo Gentiloni al quale ha conferito l'incarico di formare il nuovo governo, Gentiloni si è riservato di accettare.

"Dalle consultazioni, è emersa l’indisponibilità delle maggiori forze delle opposizioni a condividere responsabilità in un nuovo governo. Dunque, non per scelta, ma per senso di responsabilità, ci muoveremo nel quadro del governo e della maggioranza uscente". "Nuove regole elettorali". "Cercherò di svolgere il compito con dignità e responsabilità - ha dichiarato il premier incaricato - per accompagnare e facilitare il lavoro parlamentare nel definire le nuove regole elettorali".

"Tengo presente l'urgenza di cui ha parlato il presidente della Repubblica: riferirò al più presto al capo dello Stato". "Coerenza Renzi merita rispetto". "Dalle consultazioni - ha aggiunto l'ex ministro degli Esteri - è emersa la conferma della decisione del premier Renzi di non accettare un reincarico in coerenza con l'impegno assunto durante la campagna referendaria. E questa coerenza merita rispetto".

"Priorità ricostruzione zone terremotate". “Sono infine consapevole - ha sottolineato infine Gentiloni - dell’urgenza di dare all’Italia un governo nella pienezza dei poteri e di rassicurare i nostri cittadini che affronteremo con il massimo impegno le priorità internazionali, economiche e sociali. A cominciare dalla ricostruzione delle zone colpite dal terremoto”.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.