Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 24 gennaio 2017

Porte aperte per la giornata del Parkinson

Nuccio Sciacca / 
Il 26 novembre anche in Sicilia gli incontri nei reparti di neurologia

Per l’ottavo anno consecutivo si rinnova l’appuntamento con la Giornata nazionale Parkinson, promossa dall’Accademia Limpe-Dismov (Accademia italiana per lo studio della malattia di Parkinson e i disturbi del movimento) e dalla Fondazione Limpe per il Parkinson Onusl.

Tra le iniziative siciliane segnaliamo a Catania quella della Clinica neurologica - Aou Policlinico-Vittorio Emanuele - P.O. “G. Rodolico”, via Santa Sofia 78 -, con apertura della struttura dalle 9 alle 14 presso l’ambulatorio per la malattia di Parkinson e i disordini del movimento – padiglione 2, piano terra. Medici specialisti incontreranno pazienti, familiari e caregivers per fornire informazioni su tale patologia, sulla sua gestione e sulle attività di ricerca svolte dal centro.

Anche quest’anno alla Giornata nazionale Parkinson aderiscono le associazioni Pazienti Parkinson Italia e Aigp Onlus (Associazione italiana giovani parkinsoniani) e Light of day, fondazione che organizza in tutto il mondo concerti evento rock folk avvalendosi di big del calibro di Bruce Springsteen e John Rzeznik (Goo Goo Dolls).

In ciascun Paese metà dell’incasso dell’evento musicale è devoluto a un’associazione locale che si occupa di Parkinson. Per l’Italia è stata scelta la Fondazione Limpe per il Parkinson Onlus che destinerà la donazione di Light of day alla ricerca sulla malattia.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.