Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 26 giugno 2017

Evento letterario: a Catania c'Ŕ Sepulveda

Lo scrittore cileno presenterÓ il suo ultimo libro in anteprima nazionale al Teatro Sangiorgi

CATANIA - Tra i maggiori e più amati scrittori del nostro tempo, attivista dal forte impegno civile e politico, Luis Sepúlveda presenterà a Catania il suo ultimo libro "La fine della storia" in anteprima nazionale italiana a conclusione della prima edizione di Paesaggi di mare, la rassegna che fonde letteratura e musica, teatro e itinerari turistici, promossa dall'assessorato regionale Turismo, sport e spettacolo.

L'appuntamento è per giovedì 17 novembre al Teatro Sangiorgi (ore 20.30). Per l'occasione lo scrittore cileno riceverà il Premio Sicilia dall'assessore della Regione siciliana Anthony Barbagallo.

"Il riconoscimento - sottolinea l'assessore - sarà assegnato a Sepulveda per l'eccellenza della sua produzione letteraria e i valori civili e umani che trasmette. Premiamo in lui uno scrittore raffinato e uno spirito indomito che ha lottato e lotta coraggiosamente, tanto con l'attivismo politico che con la penna, per la tutela dei diritti umani, la legalità, la difesa della natura e delle libertà dell'uomo. Un intellettuale e un artista che ama la Sicilia e ne è riamato".

L'incontro con Luis Sepúlveda sarà condotto dal giornalista televisivo Alberto Bilà. Le suggestioni sonore saranno proposte dalle note del sassofonista Francesco Cafiso, tra i talenti più precoci della storia del jazz. A Mariano Rigillo, attore di teatro, cinema e televisione, cinquant'anni di carriera e di successi, è stata affidata la lettura di alcuni brani.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.