Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedý, 22 agosto 2017

Pubblicato: 25/10/2016

Ancora cadaveri nel Mediterraneo

Tragedia migranti. Sedici morti si aggiungono ai 26 della scorsa settimana. Ventuno gli interventi di soccorso in un giorno

PALERMO - Altri 16 cadaveri, che si aggiungono ai 26 della scorsa settimana, sono stati recuperati ieri nelle acque del Mediterraneo, al largo delle coste della Libia, durante 21 interventi di soccorso nel corso dei quali sono state salvate 2.200 persone. 

I migranti erano a bordo di 18 gommoni e di tre piccole imbarcazioni, tutti raggiunti al largo della Libia e diretti verso l'Italia. Alcuni cadaveri sono stati recuperato a bordo di gommoni, altri in mare. Alle operazioni di soccorso hanno partecipato nave Dattilo della guardia costiera, due motovedette della stessa guardia costiera salpate da Lampedusa, una unità inquadrata nel dispositivo EunavforMed, un peschereccio, quattro mercantili e alcune navi di organizzazioni non governative.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.