Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 26 luglio 2017

Pubblicato: 14/10/2016

La Cassazione respinge Maniaci

Confermato il divieto di dimora: inammissibile il ricorso del giornalista di TeleJato, accusato di aver intascato soldi dai sindaci siciliani

ROMA - La Cassazione ha respinto, giudicandolo inammissibile, il ricorso di Pino Maniaci, direttore delle tv antimafia Telejato, contro il divieto di dimora a Trapani e Palermo, disposto dal tribunale del riesame di Palermo a inizio giugno.

Il Riesame aveva accolto l'appello della Procura per la richiesta di misura cautelare per l'ipotesi di estorsione all'ex assessore di Borgetto Gioacchino Polizzi, che il gip aveva invece ritenuto insussistente.

Secondo i pm Roberto tartaglia, Annamaria Picozzi, Amelia Luise e Francesco Del Bene, Maniaci avrebbe preteso denaro e favori in cambio di una linea soft della sua televisione sulle attività dell'amministrazione.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.