Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 27 luglio 2017

Cipe, via libera ai fondi per il Sud
500 mln per 88 cantieri culturali

Stanziamenti anche per la Sicilia: tra i 19 interventi quello per il parco della Valle dei templi di Agrigento. L'ELENCO

ROMA - Oltre mezzo miliardo per 88 cantieri della cultura nelle 5 regioni del Sud con interventi di grande rilievo, dal Museo archeologico di Napoli al parco della Valle dei templi di Agrigento. Il Cipe ha approvato il Piano di azione e coesione complementare 2014-2020 che costituisce l'ultima tranche del Piano operativo nazionale cultura e sviluppo del Mibact.

Presentato nel marzo 2016, per un valore di 133.622.878 di euro, il Pac appena approvato completa un intervento strategico di mezzo miliardo di euro (i 133 milioni del Pac si sommano ai circa 360 milioni del Pon cultura) subito operativi in Basilicata Campania, Calabria, Puglia e Sicilia.

Nell'Isola sono previsti 19 interventi. Intanto il governatore Rosario Crocetta esulta per il piano di investimenti da 3,3 miliardi destinati alla Sicilia, "di cui 950 milioni circa per le città metropolitane di Palermo, Messina e Catania e la restante parte per la restante parte del territorio siciliano". L'approvazione della delibera Cipe renderà immediatamente esecutivo l'utilizzo dei fondi, subito dopo la firma del Patto prevista entro fine agosto tra Renzi e Crocetta.

"Da settembre - aggiunge il governatore - sarà possibile avviare la procedura per oltre mille cantieri che coinvolgeranno tutti i comuni siciliani, nell'ambito di infrastrutture, dissesto, viabilità urbana, delle strade provinciali, con investimenti che contribuiranno ulteriormente ad accrescere il Pil già positivo per l'anno in corso, +1,5% sbloccando il lavoro per le piccole e medie imprese siciliane industriali, artigianali e commerciali, consentendo di incrementare l'occupazione per decine di migliaia di lavoratori".

Sul piano delle misure per l'inclusione sociale e l'occupazione, il presidente dopo aver avuto diversi incontri con il sottosegretario Lotti comunica che già alla fine di settembre "potrebbero essere sbloccati oltre 350 milioni di euro per i cantieri di lavoro, i cantieri di servizio, il servizio civile regionale che potrebbero collocare tre il 2016 e il 2017 circa centomila persone". 

Questi i siti culturali siciliani che beneficeranno del finanziamento:

- Museo regionale di Aidone
- Area Archeologica di Morgantina 6.652.862 euro
- Parco Valle dei Templi (Valle dei Templi e Museo Pietro Griffo) 5.000.000 euro
- Ex manifattura tabacchi 5.390.618 euro
- Complesso di Santa Maria del Gesù 1.710.929 euro
- Museo della fotografia (Villino Favarolo) 2.865.329 euro
- Cava d'Ispica
- Necropoli e Castello 2.224.088 euro
- Area archeologica Parco della Forza 8.600.000 euro
- Museo regionale della Ceramica di Caltagirone 4.906.713 euro
- Museo archeologico di Camarina e istituendo Parco Parco Archeologico di Siracusa 4.316.098 euro
- Parco Archeologico di Gela SICILIA (Pac e Pon Cultura e Sviluppo) 6.058.290 euro
- Area Archeologica di Cava d'Ispica 6.583.445 euro
- Area Archeologica della Neapolis Siracusa.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.