Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedì, 19 ottobre 2017

Pubblicato: 23/07/2016

Fornelli in bagno, chiuso il panificio

Blitz della polizia di Catania a Nesima e pioggia di multe: in una macelleria alimenti mal conservati. ALL'INTERNO LE FOTO

CATANIA - I controlli della polizia catanese nel quartiere Nesima-Cibali per contrastare reati in materia di salute pubblica hanno portato alla scoperta di un panificio totalmente abusivo, quello di S. Lucia, la cui attività è stata immediatamente sospesa per mancanza dei requisiti sanitari. Il particolare più inquietante è che i fornelli si trovavano all'interno del bagno.





Nella macelleria Cirincione, in viale Mario Rapisardi, diverse le irregolarità: la titolare è stata denunciata per cattiva conservazione di alcuni alimenti e per la mancanza di tracciabilità di una parte dei formaggi utilizzati in cucina.





Altre attività commerciali sono state multate per migliaia di euro per violazioni igienico-sanitarie.






Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.